in

Strategia Open WOD 20.2 + video dei PRO

Consigli e strategia Open WOD 20.2

strategia open wod 20.2 italians wod it better

L’Open WOD 20.2 è live da qualche ora! Come al solito in questo articolo vedremo la strategia Open WOD 20.2 per affrontarlo e i video dei PRO con i loro consigli!

Castro ha nuovamente riportato i dumbbell, questa volta sotto forma di Thrusters.

Prima di ogni altra cosa, diamo un’occhiata al WOD!

OPEN WOD 20.2

strategia open wod 20.2 morning
Credit: Morning Chalk Up

AMRAP 20′

4 Dumbbell Thrusters (50 lbs/35 lbs)
6 Toes-To-Bars
24 Double-Unders

Prima di capire e vedere la strategia del WOD, proviamo a guardare i movimenti. Capire e saper gestire i movimenti ti permetterà di poter gestire il WOD.

I Dumbbell Thrusters

Per molti atleti, i dumbbell thrusters saranno davvero pesanti, quindi è importante non trascurarli. Prova il peso in anticipo e fatti un’idea di ciò che stai per affrontare, perché ricorda… il WOD dura 20 minuti!

Qui sotto ti lascio il video con tutta la spiegazione del movimento.

I Toes To Bar

Con solo 6 ripetizioni per round, potrebbe essere davvero una mossa eccezionale andare unbroken per potersene sbarazzare il più in fretta possibile. Ovviamente, come ti avevo consigliato per il 20.1, devi cercare di non strafare o andare “fuori giri”; se 6 toes to bar a lungo possono diventare impossibili cerca di trovare un tuo ritmo che ti consenta di essere costante fino alla fine dei 20 minuti.

Qui sotto ti lascio un video con i 4 errori più comuni sui toes to bar.

Strategia Open WOD 20.2: i Double-Unders

Alla fine di tutto…Double-Unders!!!

Obiettivo: riuscire ad arrivare alla corda e fare tutti i 24 double-unders senza inciampare o fermarti. Il ritmo e la costanza anche qui sono fondamentali.

Come puoi aver visto, questo WOD ha una quantità davvero enorme di transizioni, quindi il consiglio che ti posso dare è quello di trovare un valido set-up. Avere tutto vicino tra loro (in modo tale da non fare troppi passi per raggiungerlo) ti farà risparmiare parecchio tempo nel WOD; 1/2 passi per raggiungere ogni stazione è l’ideale.

Strategia Open WOD 20.2

L’ho detto prima e lo dirò di nuovo. Le chiavi di lettura di questo WOD sono la costanza e il ritmo.

Se ti gestisci male i movimenti o ti affatichi su un movimento nel quale sei più debole è la fine…perderai un sacco di tempo e di energie.

Lento (inteso con un ritmo non sprint), fluido e metodico. Piccole transizioni.
Verso la fine, se hai ancora energie nel serbatoio, sicuramente aumenta il ritmo per una spinta finale.

Proprio come la scorsa settimana, devi cercare di non “bruciarti” subito al via.
Affrontare il WOD tanto affaticato ti farà commettere errori sciocchi come inciampare sulla tua corda, problemi alla sbarra, etc.

I video e le strategie dei PRO

Ecco come per l’Open WOD 20.1 le strategie dei PRO

CompTrain

Jacop Heppner

CrossFit Invictus

Cole Sager

Team Soul Training

E tu come lo hai affrontato il WOD? Se non lo hai ancora fatto come pensi di affrontarlo? Faccelo sapere qui sotto nei commenti!

A presto
Paolo

Paolo

Scritto da Paolo

Appassionato di Crossfit da anni e Founder di questo progetto. Più #wannabedecente che #wannabecompetitor dentro il box ma molto ambizioso al di fuori. Cerco sempre di fare le cose in grande senza accontentarmi facilmente.
Obiettivo principale eliminare i thruster!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

tecnica snatch 5 tips per migliorarlo

Tecnica snatch: 5 consigli per migliorarlo

open 2020 italia

Recap CrossFit® Open 2020 Italia dopo 2 WOD